Sapevate che?
Disponiamo di un magazzino di legname di Cipresso nazionale molto ampio, tra i più grandi in Toscana, con spessori 70-80 mm e lunghezze da 2 a 4 metri.
Per informazioni e preventivi (+39) 055 832 60 59 - info@casinilegnami.it

Legname da costruzione e lavoro: Acacia

  Acacia
(Acacia melanoxylon)
Fam. Mimosaceae


Nomi comuni:
Acacia
Aree e habitat di vegetazione
Albero o arbusto di origine australiana e africana. Esistono circa 1300 specie di Acacia al mondo, di cui circa 960 originarie dell'Australia e le rimanenti diffuse in regioni a clima tropicale dell'Africa, nel sud-est asiatico e nelle Americhe. Nel nostro continente è presente la "falsa acacia": Robinia pseudoacacia.
Caratteristiche dell'albero
Il tronco, piuttosto diritto e regolare, può raggiungere il diametro massimo di 1 metro.
Caratteristiche del legno
Il legno di Acacia ha eccellenti qualità note fin dall'antichità (è il legno con cui si tramanda venne costruita la biblica Arca dell'Alleanza). E' un legno a tessitura media, regolare, con fibre diritte o intrecciate, pieghevole, con buona resistenza all'urto E' poroso e molto duro, compatto ed elastico, facilmente fendibile, dal colore rosso-dorato-aranciato, che risalta particolarmente dopo una buona lucidatura della superficie. Quando è asciutto è ben solido, inattaccabile dai tarli e resistente all’umidità. La lavorabilità è discreta, ma contiene qualche chiazza più dura; ha tendenza a fendersi all'estremità della fibra.
Impieghi principali
Viene utilizzato nell'ebanisteria, nella falegnameria di qualità per interni, per fabbricare strumenti a fiato, travi, scale, elementi per imbarcazioni e strutture esterne, oggetti torniti, attrezzi da lavoro, ruote, raggi, ecc. Le sue caratteristiche meccaniche ed estetiche ne fanno un legname pregevole anche per la costruzione di mobili e di pavimenti in legno, ma più costosi in confronto a essenze simili come il Rovere.

Si veda anche la sezione generale in aggiornamento:
Legname da costruzione e da lavoro: guida alle specie