Sapevate che?
Disponiamo di un magazzino di legname di Cipresso nazionale molto ampio, tra i più grandi in Toscana, con spessori 70-80 mm e lunghezze da 2 a 4 metri.
Per informazioni e preventivi (+39) 055 832 60 59 - info@casinilegnami.it

Legname da costruzione e lavoro: Abete rosso

  Abete rosso
(Picea excelsa - Picea abies)
Fam. Pinaceae

Nomi comuni:
Abete rosso
Peccio
Aree e habitat di vegetazione
L'areale di vegetazione naturale è la zona alpina Italiana. In Europa è presente in notevole esten­sione in tutta la fascia centro-settentrionale e nei Balcani. Si importano in Italia cospicui quantitativi di Abete rosso provenienti dall'Austria, dall'Unione Sovietica, dalla Cecoslovacchia e dalla ex Jugoslavia. Le importazioni di Abete rosso provenienti dall’Austria comprendono talvolta anche discrete quo­te di Abete bianco che non viene considerato separatamente.
Caratteristiche dell'albero
Il fu­sto è diritto e regolare, raggiunge 40 m di altezza e un diametro di 70-80 cm, ma è più reperibile in altezze di 25-30 m con diametro di 40-45 cm.
Caratteristiche del legno
Alburno e durame sono di colore giallognolo bian­castro. La zona tardiva degli anelli di crescita è di colore bruno molto evidente. Il legno contiene resina che può dar luogo a tasche incluse nei tessuti. Peso specifico allo stato fresco 860 kglm3; dopo normale stagionatura: 450 kglm3. Struttura: tessitura media, fibratura abbastanza diritta negli alberi cresciuti in fustaia regolare a quota non troppo elevata, elicoidale negli alberi isolati soggetti a forti venti. Ritiro da basso a medio. Difetti strutturali ed alterazioni più frequenti: deviazione elicoidale della fibratura, tasche di resina, legno di compressione (canastro), alterazioni cromatiche (rosature) da incipienti attacchi fungini. Durabilità: scadente sia nei riguardi degli attacchi di funghi che di insetti. Le operazioni meccaniche sono agevoli purché non siano presenti zone di canastro. Alla sfogliatura non si possono ottenere fogli molto sottili e le unioni con chiodi o viti sono di modesta tenuta. L’essiccazione avviene abbastanza facilmente sia all'aria libera che con procedimenti ar­tificiali. L’incollaggio, la tinteggiatura e la verniciatura si compiono di massima regolarmente.
Impieghi principali
E un legno largamente polivalente: si utilizza per strutture portanti di vario ge­nere, alberi da nave, paleria, segati, falegnameria, imballaggi, lana di legno, materiale da triturazione per pannelli e per carta e cellulosa. Per impieghi all'esterno o in am­bienti umidi si applicano trattamenti di preservazione, che risultano comunque di scarsa penetrazione.

Si veda anche la sezione generale in aggiornamento:
Legname da costruzione e da lavoro: guida alle specie