Sapevate che?
Disponiamo di un magazzino di legname di Cipresso nazionale molto ampio, tra i più grandi in Toscana, con spessori 70-80 mm e lunghezze da 2 a 4 metri.
Per informazioni e preventivi (+39) 055 832 60 59 - info@casinilegnami.it

Legname da costruzione e lavoro: Cedro

  Cedro
(Cedrus) - Fam. Pinaceae
1 - (Cedrus atlantica) - Nomi comuni: Cedro dell'Atlante, Cedro Africano
2 - (Cedrus deodara) - Nomi comuni: Cedro dell'Himalaya, Albero di Dio
3 - (Cedrus libanotica) - Nomi comuni: Cedro del Libano
4 - (Cedrus brevifolia) - Nomi comuni: Cedro di Cipro
Aree e habitat di vegetazione
Il Cedro viene importato in Italia dalle montagne dell'Himalaya e dell'Atlante, poiché la sua presenza sul nostro territorio è irrilevante e quasi esclusivamente finalizzata a funzioni paesaggistiche-ornamentali. Il genere comprende più specie, tutte apprezzate per il legno, che è durevole, aromatico e ha ritiro moderato.
Cedro dell'Atlante: originario del Marocco e dell'Algeria, ove cresce ad altitudini di 1200-2500m slm fino a 40-50 m di altezza.
Cedro dell'Himalaya: originario dell'Himalaya occidentale, ove cresce ad altidudini di 1500-3200m slm fino a 70 metri di altezza.
Cedro del Libano: originario dell'Anatolia meridionale e della Siria, ove cresce ad altitudini di 1300-3000m slm fino a 40 m di altezza.
Cedro di Cipro: originario dell'Isola di Cipro, ove cresce ad altidudini di 1400-1700m slm fino a 25-28 m di altezza.
Nei loro paesi di origine il Cedro del Libano e il Cedro di Cipro sono specie protette che non si possono abbattere.
Nota: con la denominazione di “Cedro” vengono commerciate altre specie legnose, spesso neppure appartenenti al genere Cedrus, come il Juniperus virginiana (nomi comuni: Cedrela odorata, Cedro rosso), fam. Cupressacee, specie indigena dell'America centro-orientale, alto fino a 30 m, il cui legno rossastro, profumato e di facile lavorazione è molto utilizzato come legname da costruzione (mobili), anche strutturale (edilizia), ed è questo il legno preferito per la fabbricazione delle matite.
Caratteristiche dell'albero
Grandi alberi sempreverdi con portamento maestoso non troppo slanciato, a crescita molto lenta, con rami grossi e chioma piramidale allargata. Assai longevi, vivono secoli e taluni esemplari arrivano anche a 2-3000 anni di età. Il tronco è dritto e colonnare, ricoperto da corteccia grigio-bruna con piccole fessure, che negli esemplari più vetusti può raggiungere circonferenze di 6-8 metri.
Caratteristiche del legno
Il sottile alburno roseo o grigiognolo si differenzia dal durame giallo rossastro o rosso bruno con frequenti essudazioni gommo-resinose. Ha sapore leggermente acre e allo stato fresco emana gradevole profumo di cedro. Il durame presenta tessitura da media a grossolana e fibratura frequentemente intrecciata. Ha durezza piuttosto bassa, durabilità moderata e modesta resistenza all’urto. Tutte le operazione meccanico-fisiche e termiche sul legno di Cedro risultano agevoli.
Impieghi principali
Viene utilizzato in ambito edile e navale, per fabbricare mobili, sculture e lavori di ebanisteria.

Si veda anche la sezione generale in aggiornamento:
Legname da costruzione e da lavoro: guida alle specie